Il Premio Croce

Il Premio Nazionale di Cultura “Benedetto Croce” è il principale evento dedicato alla cultura dal Comune di Pescasseroli. Il momento più alto si tiene ogni anno in piena estate, tra fine luglio e inizi d’agosto, con la consegna dei premi agli autori di libri di narrativa, saggistica e giornalismo letterario, nonché con il conferimento del premio alla Memoria, riconoscimento che ha assunto un sempre maggior spessore culturale. Vari appuntamenti precedono la consegna, inserita nel consueto cartellone di eventi della cosiddetta “Estate pescasserolese”.

Cresciuto di prestigio negli anni, il Premio “Benedetto Croce” è stato capace di tributare riconoscimenti a scrittori di rilievo e di ospitare numerosi esponenti della cultura a Pescasseroli. In più, ha consentito di ricordare importanti personalità culturali recentemente scomparse che dando lustro nei loro ambiti hanno lasciato grandi eredità alla storia del Paese. Il Premio, inoltre, ha avuto il merito di coinvolgere in giuria – e quindi nella lettura attiva – associazioni pescasserolesi e centinaia di studentesse e studenti del territorio abruzzese. In passato, ha assegnato borse di studio a studenti particolarmente meritevoli.

Il Premio si avvale del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, del sostegno della Regione Abruzzo, della Provincia dell’Aquila e della Comunità Montana Alto Sangro Altopiano delle Cinquemiglia, con la fattiva collaborazione dell’Istituto Italiano di Studi Storici “Benedetto Croce” di Napoli, dell’ente autonomo Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, di Bifora Comunicazione ed altri. Inoltre, le iniziative del Premio sono state possibili grazie a partnership con Centro Regionale Beni Culturali d’Abruzzo, Fondazione Mezzogiorno Europa, Ipa Adriatic ed altre istituzioni italiane. Il coinvolgimento dei vari soggetti che rendono possibile il Premio è un’ulteriore conferma al valore dei suoi princìpi e della sua storia.