WhatsApp Image 2018-05-25 at 21.03.09

Foto della tavola rotonda ad Avezzano su “Il pensiero di Croce e la Cultura scientifica italiana”

Tavola rotonda “Il pensiero di Benedetto Croce e la Cultura scientifica italiana”.

Avezzano, 25 Maggio 2018, ore 17:00. Read More…

La libertà e la responsabilità Benedetto Croce

La libertà e la responsabilità, nuovo volume con scritti e pensieri di Croce

Nel corso della XII edizione del Premio Nazionale di Cultura “Benedetto Croce”, è stato prodotto e diffuso il volume “Benedetto Croce: La libertà e la responsabilità”, a cura del prof. Piero Craveri, presidente della Fondazione biblioteca Benedetto Croce di Napoli, e nipote del filosofo. Il libro di scritti e del pensiero crociano è nato per iniziativa Read More…

conferenza Premio Croce Pescara 2017

Aperti i lavori del Premio nazionale di cultura “Benedetto Croce” 2017

Sono cominciati ufficialmente i lavori di preparazione della XII edizione del Premio nazionale di cultura “Benedetto Croce”, che si terrà a Pescasseroli (AQ) il 4 e 5 agosto 2017. La Giuria istituzionale del Premio ha scelto in questi giorni, i libri che faranno parte delle terne che verranno sottoposte al giudizio delle giurie popolari composte da 15 scuole di tutto il territorio abruzzese, due Università della terza età e le associazioni del Comune di Pescasseroli.

I tre libri selezionati che verranno consegnati alle giurie popolari Read More…

invito Premio Croce conferenza Pescara 2017

Invito alla conferenza di apertura a Pescara del Premio Croce 2017

Si intitola Benedetto Croce: la libertà e la responsabilità, la conferenza prevista sabato 11 marzo 2017 a Pescara, che rappresenta l’evento di apertura del lavoro delle giurie del Premio nazionale di cultura “Benedetto Croce” di Pescasseroli. L’appuntamento è fissato alle ore 10 presso l’aula magna del liceo classico D’Annunzio, in Via Venezia a Pescara.

Sarà Pietro Craveri, storico e presidente della Fondazione biblioteca “Benedetto Croce” di Napoli, il relatore della conferenza. Ad introdurlo ci saranno Donatella D’Amico, preside dello stesso liceo, con gli ospiti Marco Alessandrini, sindaco della città di Pescara, Anna Nanni, sindaca di Pescasseroli, e Giuseppe Di Pangrazio, presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo.

L’evento, che si tiene prima degli incontri scuola per scuola, giuria popolare per giuria popolare, segna l’avvio del lavoro dei giurati che in tutta la regione sono chiamati a leggere e a scegliere i libri e gli autori della dodicesima edizione del Premio Croce. La giornata, inoltre, sarà occasione per presentare al pubblico un nuovo volume su Croce edito con il contributo del Consiglio regionale abruzzese.

roll up premio croce 2016

Si è conclusa l’edizione 2016 del Premio “Croce” a Pescasseroli

Si è conclusa, a Pescasseroli, l’XI edizione del Premio nazionale di Cultura “Benedetto Croce” con la consegna dei riconoscimenti ad Antonia Arslan per la narrativa; ad Emanuele Felice per la saggistica, a Corrado Augias per la letteratura giornalistica e del Premio alla memoria a Luca De Filippo.

I numeri di questa edizione a Francesca Grassi, consigliera comunale incaricata di seguire Read More…

Sergio Mattarella

Messaggio al Premio Croce dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha inviato un telegramma al sindaco di Pescasseroli, avvocato Anna Nanni, in occasione della XI edizione del Premio nazionale di cultura “Benedetto Croce”, che si tiene nei giorni 5 e 6 agosto 2016. Il testo del messaggio è il seguente:

In occasione dell’undicesima edizione del Premio nazionale “Benedetto Croce” desidero rivolgere un caloroso saluto agli organizzatori, agli autori prescelti nelle cinquine finali, ai giurati e a tutti i partecipanti a questa festa della cultura.

Porgo in anticipo vive congratulazioni ai vincitori, ai quali auguro di rafforzare il loro legame con Pescasseroli e Read More…

copertina Premio Croce 2016

Programma del Premio “Croce” 2016 a Pescasseroli

Il 5 agosto Pescasseroli ospita il convegno di apertura della edizione XI del Premio nazionale di cultura “Benedetto Croce”, dal titolo “Croce, la libertà e l’Europa di oggi”. Appuntamento alle ore 16:30 nella sala convegni dell’ente Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, in viale Santa Lucia. Numerosi gli ospiti relatori del convegno, presieduto dal giornalista Paolo Gambescia.

Sabato 6 agosto alle ore 10:00 viene assegnato il premio alla Memoria di Luca De Filippo. Alla tensostruttura del Parco interverranno l’attrice Piera Degli Esposti, l’attrice e cantante Mariangela D’Abbraccio e altre autorità istituzionali, coordinate dal prof. Francesco Sabatini.

Alle ore 17 del giorno 6 si svolge la cerimonia di consegna dei premi, presieduta dal prof. Natalino Irti e coordinata dalla scrittrice Dacia Maraini. Saranno presenti i tre autori premiati nell’edizione 2016: Emanuele Felice (premio saggistica), Corrado Augias (premio letteratura giornalistica) e Antonia Arslan (premio narrativa).

La kermesse culturale si conclude la sera del sabato, quando alle ore 21:00 si esibisce Mariangela D’Abbraccio in un concerto dal titolo “Napoletana”.

programma Premio Croce 2016

liceo umanistico Avezzano Premio Croce 2016 D'Alberto, Gizzi

Le giurie popolari al lavoro per l’edizione 2016 del Premio Croce

Sono stati 470 gli studenti di tutto l’Abruzzo che hanno partecipato alle assemblee di avvio del lavoro delle Giurie popolari che dovranno giudicare i libri selezionati per le tre sezioni dell’edizione 2016 del Premio nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli. Per la sezione “saggistica” lavoreranno, sotto la guida dei docenti, i Licei classici dell’Aquila, Teramo e Pescara e il Liceo scientifico di Lanciano. Per la sezione narrativa sono impegnati il Liceo classico di Chieti, l’Università della Libera età di Lanciano, l’istituto tecnico di Istruzione superiore di Avezzano e le associazioni del Comune di Pescasseroli. Infine, per la sezione Letteratura giornalistica saranno al lavoro i Licei scientifici di Sulmona e Castel di Sangro e il Liceo umanistico “Croce” di Avezzano (nella foto, gli studenti con il preside Francesco Gizzi e il coordinatore del Premio, Pasquale D’Alberto). I partecipanti alle giurie popolari avranno due mesi di tempo per leggere i libri e per esprimere una valutazione.

Il prossimo 27 maggio si svolgerà a Chieti, presso la sala della Provincia, organizzato dalla dirigente del Liceo classico “G. B. Vico”, Giuseppina Politi, una assemblea di tutte le giurie popolari durante la quale ciascuna di esse leggerà il giudizio maturato. Nella stessa manifestazione la scrittrice Dacia Maraini, membro della Giuria ufficiale del Premio Croce, presenterà il suo ultimo libro, La bambina ed il sognatore, edito da Rizzoli. Subito dopo, a fine giugno, spetterà alla Giuria ufficiale, presieduta da Natalino Irti, esprimere il giudizio finale e scegliere i vincitori che verranno premiati durante le giornate conclusive previste per il 5 e 6 agosto, a Pescasseroli.

Tra le iniziative per promuovere il Premio Croce davanti a una platea che copre l’intero territorio abruzzese, molto positivo è stato l’appuntamento nel Liceo classico “D’Annunzio” a Pescara con la conferenza Benedetto Croce e lo spirito del suo tempo a 150 anni dalla nascita (in foto), tenutosi lo scorso 12 marzo, come da programma.

conferenza Benedetto Croce Pescara 12 marzo 2016_1 conferenza Benedetto Croce Pescara 12 marzo 2016_2 conferenza Benedetto Croce Pescara 12 marzo 2016_3

Siamo molto soddisfatti – commenta il sindaco di Pescasseroli, Anna Nanni – dell’attenzione che le scuole e non solo hanno dimostrato verso il nostro Premio dedicato a Benedetto Croce. Quest’anno ricorre il 150° anniversario della nascita di Croce. Con il lavoro a tappeto, in tutto il territorio regionale, stiamo contribuendo alla conoscenza del personaggio Croce e della sua opera, soprattutto tra i più giovani”.

invito conferenza 150° Croce 2016 Pescara

Conferenza su Benedetto Croce e lo spirito del suo tempo, a 150 anni dalla nascita

In occasione dell’avvio del lavoro delle giurie popolari delle scuole abruzzesi per l’edizione 2016 del Premio nazionale di Cultura “Benedetto Croce”, sabato 12 marzo si tiene a Pescara una conferenza della professoressa Alessandra Tarquini dal titolo Benedetto Croce e lo spirito del suo tempo a 150 anni dalla nascita. La docente, che insegna storia contemporanea alla Sapienza Università di Roma, parla all’aula magna del liceo classico pescarese “Gabriele D’Annunzio”. Ad introdurre la conferenza sono presenti Marta Herling, segretario generale dell’Istituto nazionale per gli studi storici di Napoli e Donatella D’Amico, preside dello liceo che ospita l’evento. L’appuntamento è realizzato anche con la collaborazione del gruppo di lavoro del Premio “Croce”, del Comune di Pescasseroli, del Centro Regionale Beni Culturali Abruzzo e della Fondazione Pescarabruzzo,

La giornata a Pescara si inserisce nelle manifestazioni per il 150° della nascita di Croce, nato a Pescasseroli il 25 febbraio 1886 dagli avi materni. La conferenza, inoltre, apre la fase di lavoro delle numerose giurie popolari d’Abruzzo, impegnate nel percorso di realizzazione dell’undicesima edizione del Premio. Per gli studenti abruzzesi la lettura e le valutazioni dei testi candidati dalla giuria tecnica porteranno alla selezione finale delle opere che si aggiudicheranno il premio “Croce” 2016, assegnato a Pescasseroli il 5 e 6 agosto.

francobollo annullo Benedetto Croce 2016 Pescasseroli

25.02.1866 – 25.02.2016: 150° anniversario della nascita di Benedetto Croce a Pescasseroli

Il 25 febbraio 2016 saranno 150 anni dal giorno in cui Benedetto Croce schiuse gli occhi alla vita a Pescasseroli (AQ), in una stanza di Palazzo Sipari, nella piazza che poi porterà il nome del grande filosofo, politico e uomo di cultura affermato in tutto il mondo. Le iniziative per celebrare questa importante ricorrenza non mancano. E Pescasseroli, “capitale del Parco”, sarà il centro delle attività.

Nella mattinata dello stesso giovedì 25 si terrà una cerimonia di commemorazione organizzata all’interno della casa natale di Benedetto Croce dalla Fondazione Erminio e Zel Sipari onlus, proprietaria della dimora storica, da pochi anni divenuta museo. La stanza ove Croce nacque, restaurata, è aperta al pubblico. Nell’occasione verrà esposto a Palazzo Sipari il manoscritto della Logica, che Croce donò al Comune di Pescasseroli, in un legame mai spezzato con il paese nativo.

Sempre per celebrare il 150esimo della nascita di Croce, Poste italiane emette un francobollo speciale autorizzato dal Consiglio dei ministri su proposta del Ministro dello sviluppo economico Federica Guidi. La carta postale commemorativa ha il valore di 0,95 euro, con un ritratto disegnato da Silvia Petrassi, con la legenda Benedetto Croce 1866 – 1952.

Nel corso della giornata, dalle 11,00 alle 17,00 sarà disponibile presso le scuderie di Palazzo Sipari un servizio filatelico temporaneo di Poste Italiane con doppio annullo speciale, dove sarà possibile acquistare il francobollo. Stampato in 800mila esemplari dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., il francobollo è in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva e non fluorescente. Inoltre, sono state stampate delle cartoline.

Altre iniziative ci sono nel pomeriggio della stessa data. A 150 anni dalla nascita, Pescasseroli vuole Croce tra i suoi cittadini onorari. In occasione del conferimento della cittadinanza onoraria alla sua memoria, la cittadinanza è invitata dalla sindaca Anna Nanni e dall’Amministrazione civica al Consiglio comunale straordinario che si terrà alle ore 16.30, presso le scuderie del Palazzo, ingresso in Viale Principe di Napoli.

L’onorificenza sarà consegnata alla nipote del filosofo, Marta Herling, segretario generale dell’Istituto nazionale per gli studi storici di Napoli. Una copia della pergamena della cittadinanza onoraria verrà donata al presidente della Fondazione Erminio e Zel Sipari onlus, avvocato Massimo Lucà Dazio, affinché venga esposta nella casa-museo a Palazzo Sipari.

Nel corso della manifestazione, organizzata d’intesa con la Fondazione Sipari, sarà data pubblica lettura dell’atto di nascita del filosofo (aneddoto: una copia dello stesso, Croce la esponeva orgogliosamente nel suo studio di Palazzo Filomarino a Napoli). Saranno inoltre declamati alcuni passi estratti dal noto Discorso agli Amici di Pescasseroli, pronunciato pubblicamente da Croce il 21 agosto del 1910 da un balcone del palazzo.

A seguire verrà proiettato il documentario Benedetto Croce, quasi un ritratto, di Enzo Siciliano e Pietro Citati. Il ritratto televisivo fu realizzato per la Rai nel 1972, a vent’anni dalla morte del grande pensatore.

Alla giornata a Pescasseroli si segnalano, tra gli altri, le  presenze di  Natalino Irti, presidente dell’Istituto italiano per gli studi storici, Piero Craveri, nipote del filosofo e presidente della Fondazione biblioteca Croce, del nipote Giulio De Caprariis e di membri del comitato organizzatore e della giuria del Premio. Partecipano gli studenti della zona, tutti allievi dell’Istituto comprensivo che porta il nome di “Benedetto Croce”.

Previous Posts Next Posts